Il sito 'spibelluno' (http://www.spibelluno.it) utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

CORONAVIRUS

PENSIONI ALLE POSTE:
QUANDO RITIRARLE

Chi deve ritirare la pensione alle Poste dovrà presentarsi agli sportelli
rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:

> I cognomi  dalla A alla B:     GIOVEDI'  26 MARZO
> I cognomi  dalla C alla D:     VENERDI' 27  MARZO 
> I cognomi  dalla E alla K:     SABATO   28  MARZO 
                                                                       ( MATTINA)

> I cognomi  dalla L alla O:     LUNEDI'    30   MARZO
> I cognomi   dalla P alla R:    MARTEDI'  31  MARZO
> I cognomi    dalla S alla Z:   MERCOLEDI'  1  APRILE

IMPORTANTE!
Sarà possibile riscuotere la pensione in qualsiasi sportello postale in Italia.

@SindacatoPensionatiCGIL

Cliccare qui per vedere la locandina      CoronaVirus

               SOSTEGNO AL LAVORO DL 18/2020

PER LA DURATA DEI PROVVEDIMENTI CONNESSI ALL’EMERGENZA COVID-19

Tempi e decorrenza domande di disoccupazione (ar.32 e 33)
Il termine per la presentazione delle domande di disoccupazione agricola (gli operai
agricoli a tempo determinato e indeterminato) è prorogato al 1° giugno 2020
Per l’anno 2020, per presentare la domanda di Naspi e Dis-coll a fronte di
cessazione involontaria dall’attività lavorativa (compreso contratto a terminescaduto)
c’è più tempo: 128 giorni (anziché 68). La domanda presentata oltre il
68° giorno avrà comunque decorrenza dal 68° giorno.
Sono altresì ampliati di 60 giorni i termini previsti per la presentazione della domanda
di incentivo all’autoimprenditorialità.

Articolo del  Corriere delle Alpi 05-gennaio 2020

5--gennaio-2020-corriere-delle-alpi.jpg - 236.59 kB

Una sintesi delle varie manifestazioni a cui ha partecipato lo Spi-Cgil di Belluno nell'anno 2019

Belluno 30 novembre 2019

"benvenuti in paradiso"

Una grande interpretazione di Linda Bobbo fa capire che è l'assoluto rispetto, la prima misura per l'eliminazione della violenza sulla donna.
L'intervento del direttore del dipartimento dipendenze dell'ulss n 1 Dolomiti, Alfio De Sandre, ne ha amplificato il concetto sottolineando che chi subisce violenza in famiglia ha una fragilità in più.