Si avvisa

che a seguito della consueta chiusura estiva tutti i recapiti SPI-CGIL riprenderanno regolarmente l’attività

lunedì 5 SETTEMBRE 2016

Manifestazione 25 luglio pastasciutta ant-fascista

E’ stata una serata all’insegna della passione politica, dell’impegno volontario, della riflessione a più voci, dell’ascolto e del rispetto reciproco. Una iniziativa che ha messo assieme ancora una volta donne, uomini, giovani, pensionati, lavoratrici studenti e tutta quella parte di società che non ci sta ad adeguarsi senza discutere. Quelle cose che oramai per la maggior parte dai partiti non esiste più da molto tempo essendosi ormai ridotti a comitati elettorali se non comitati d’affari. Privati di una rappresentanza reale e chiusi dentro perimetri dove si impone il familismo e comunque l’obbedienza ceca e sorda al capo. Dove scandali e corruzione hanno sostituito il merito e la competenza. Questo è anche il motivo per il quale non abbiamo voluto esponenti di partito nonostante qualcuno abbia tentato di infilarsi in qualche modo. Ma noi fortunatamente continuiamo ad essere altra cosa e non abbiamo capi da ossequiare. Le foto che riproduciamo parlano da sole in merito al successo di questa giornata legata non solo a ricordare e a festeggiare ancora una volta il 25 Luglio con la pastasciutta anti-fascista, ma anche a parlare di merito della riforma costituzionale a firma del Governo Renzi attraverso il Ministro Boschi. Come abbiamo già detto, questo è stato solo l’inizio. Continueremo con assemblee territoriali in tutti i luoghi della provincia spiegando nel merito le ragioni e le critiche della Cgil alla riforma del Governo Renzi. Infine, un ringraziamento sincero a tuti i collaboratori e ai volontari dello Spi e della Cgil per aver consentito la riuscita dell’iniziativa.

Il Segretario Generale
Spi-Cgil Belluno 
Renato Bressan

IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE (SAD) IN PROVINCIA DI BELLUNO

Comuni Feltrini
Comuni Belluno - Alpago
Comuni Agordini
Comuni Cadore

Nei primi mesi del 2016 lo Spi-Cgil ha voluto capire come viene effettivamente erogata l'assistenza domiciliare nel territorio della provincia di Belluno anche alla luce del nuovo Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) introdotto nel 2015.
Il Servizio di Assistenza Domiciliare (SAD) dà sollievo ed aiuto ai cittadini che per motivi di salute presentano una leggera o momentanea non autosufficienza e desiderano cercare di riprendersi stando nella propria casa.

Il SAD ha l’obiettivo di aiutare la persona nel disbrigo delle attività quotidiane sollevando in parte la famiglia dal carico assistenziale (es. igiene degli ambienti, servizio di lavanderia, preparazione dei pasti, igiene della persona, disbrigo di commissioni, trasporto, ecc.)